Ogni giorno migliaia di liste della spesa, meravigliosi pezzi unici vergati frettolosamente ma con navigata maestria da abili consumatori, vengono abbandonate in prossimità dei punti di raccolta dei carrelli presso supermercati o centri commerciali. In questo modo si preclude alla collettività il diritto a godere della contemplazione di queste opere.
MUVILISP vuole porre fine a questa ingiustizia, recuperando, esponendo e recensendo questi esempi di arte popolare inconsapevole all’interno di un museo virtuale, per la gioia degli amanti del genere.
MUVILISP vuole promuovere un’arte che vada oltre gli schemi consueti avallati dall’establishment accademico, un’arte onesta e autentica che, una volta tanto, proviene dal basso.

Al momento MUVILISP sta raccogliendo le liste della spesa presso una singola area geografica del Nord Italia; chiediamo il vostro contributo ad aumentare il raggio di raccolta tramite l’invio di altre liste attraverso l’apposita sezione. Grazie in anticipo!